don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 30 Giugno 2023

229

Non tutti i mali vengono per nuocere, infatti spesso possono insegnarci che siamo creature limitate.

Quante volte di fronte al dolore ci siamo arrabbiati con Dio, abbiamo detto che era ingiusto, che c’erano ancora molte cose da fare… A volte la sofferenza ci ridimensiona e ci fa risvegliare da quelle certezze che ci eravamo creati e ci avevano convinto di essere onnipotenti.

La purificazione che quell’uomo chiede è proprio questo: uscire da quel delirio di onnipotenza egocentrica e autosufficiente e riconoscere che Dio è l’unico onnipotente. Solo accanto a lui possiamo sperimentare il bene. Se lo vogliamo. 

Allora oggi mettiti in prostrazione qualche minuto e ripeti: Signore, se vuoi, puoi purificarmi.

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE