Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 9 Ottobre 2023

221

Conosciamo benissimo questo racconto… questa parabola di Gesù ma spesso non ci soffermiamo sulle parole finali. Infatti, questa parabola non risponde alla domanda del dottore della legge che ha chiesto: “chi è il mio prossimo?”. No! Gesù non dice a lui e a noi cosa significa e chi è il mio e nostro prossimo.

Gesù, con questo racconto, ci chiede di essere noi prossimo degli altri… di chi ha bisogno.

E per aiutare chi è nel bisogno… per diventare prossimo occorre avere occhi che vedono e cuore capace di compassione. Occorre sapere cambiare i propri piani… occorre sapere coinvolgere anche altri e lavorare in rete… occorre sapere rinunciare alle proprie cose… 

Il sacerdote, il levita e il samaritano si accorsero dell’uomo mezzo morto… tutti e tre lo videro… ma mentre il sacerdote e il levita passarono oltre… solo il Samaritano ha saputo prendersene cura… solo si è fatto veramente prossimo!

Non passare mai oltre il dolore degli altri, se lo hai visto è perché tu te ne possa prendere cura!

AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay