Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 24 Luglio 2023

323

Ancora oggi, purtroppo, molti, anche credenti, sono alla ricerca di segni. 

Sembra, infatti, che molte persone hanno una fede così vacillante che quando le cose vanno bene non si lamentano e sono contente di Dio, quando le cose vanno diversamente dai loro piani… iniziano a vacillare, a cercare segni, conferme, spiegazioni. 

Il grande rischio è pensare e farsi un Dio secondo i propri desideri… e a propria immagine e somiglianza.  

Dio un segno l’ha dato: Suo Figlio morto e risorto per noi. Un Dio che si è fatto uomo, alla portata di tutti, raggiungibile da tutti. Perché, allora, cercare altri segni? Perché, purtroppo, le fatiche, le tentazioni e le difficoltà della vita ci fanno perdere di vista il segno per eccellenza… ci fanno dimenticare la storia della salvezza e della nostra salvezza. 

Allora, forse, occorrerebbe imparare a fare memoria grata di quello che Dio ha fatto nella nostra storia, servirà per trarre forza per affrontare quelle tentazioni e difficoltà che si presentano nella vita.  

Ritorna sui tuoi passi solo per aiutare chi è rimasto dietro di te!

AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay