Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 20 Luglio 2023

273

Il giogo è uno strumento usato per unire due bovini insieme attaccati ad un timone e poterli così guidare per trascinare un carro o un aratro. 

Gesù, sostanzialmente, chiede di unirsi a Lui, chiede di non portare i pesi da soli ma insieme a Lui. 

La vita è fatta di tanti imprevisti… di situazioni non sempre facili… di momenti particolarmente faticosi e anche dolorosi. Una difficoltà lavorativa… relazionale… di salute… un particolare momento di stress… insomma, ci sono periodi della nostra vita che pesano di più di altri. Cosa fare? Come viverli?

La solitudine… l’isolamento… l’assecondare il senso di inadeguatezza peggiorano la situazione. Le relazioni ci salvano, perché dentro una sana relazione ci si sente al sicuro, ci si sta comodi, ci si sente confortati… supportati… aiutati. 

Gesù ci invita a non chiuderci nel nostro dolore e nelle nostre fatiche. “Venite a me” è un invito chiaro a non allontanarsi da Lui anzi, a confidare in Lui, ad appoggiarsi a Lui. Così, la preghiera non è una formula magica salva tutto, ma quel dialogo che alimenta una relazione, LA relazione, un dialogo che ci ricorda che comunque non siamo mai soli.

Le sane relazioni sono porto sicuro!

AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay