Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 20 Febbraio 2022

231

- Pubblicità -

È inutile che ci giriamo attorno… non perdiamo tempo e non perdiamoci in chiacchiere. Se Gesù è venuto a consegnarci un messaggio, questo non poteva essere uguale a quello del mondo… non poteva essere scontato né banale… doveva necessariamente essere una novità!

Amare è di tutti… ricambiare l’amore, anche… esprimere gratitudine, pure… amare gratuitamente e soprattutto amare i propri nemici è proprio da cristiani. E noi siamo chiamati a questo tipo di amore.

Cosa è che ci dà questa forza e cosa ci rende capaci di amare a questi livelli? L’amore con il quale ci ama Dio.

Dio è così… sa solo amare e ama tutti… indifferentemente…

Ed è proprio questo tipo di amore che crea un clima di cambiamento. La conversione, il cambiamento, non avviene per il pentimento, ma per l’amore ricevuto. All’origine di tutto c’è l’amore ricevuto, la misericordia, perdono…


Così, quando ci accorgiamo di essere amati anche quando non siamo amabili… anche quando siamo nell’errore… nel peccato… nella strada sbagliata… ecco, proprio questo tipo di amore ci cambia… ci rende migliori.

Intendiamoci… chi si sente amato e circondato d’amore cresce, cambia e migliora… e il cambiamento è ancora più grande per chi si sente amato immeritatamente.

Gesù, inoltre, supera la regola dell’antico testamento che diceva di non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te… Lui va oltre, non si tratta solo di non fare male… ma occorre fare il bene… occorre amare.
Non si tratta di stare fermi… immobili… passivi. Si tratta di fare qualcosa di concreto… sbracciarsi le maniche… accogliere, amare, perdonare…

Amare i propri nemici! Certo non è facile… ma l’amore, il perdono… non sono atti magici… spesso sono percorsi, lunghi e faticosi… che hanno bisogno di tanta preghiera… e anche di gradualità!

Ci sono situazioni nelle quali occorre amare e perdonare subito… ci sono situazioni che, invece, richiedono tempo, perché il nemico ha fatto tanto male e le ferite sono profonde… occorre allora pregare tanto… decidersi di andare oltre… e forse il primo passo è proprio così… silenzioso… fatto solo di preghiera… e poi, magari il secondo passo è la non vendetta… il non rispondere al male con il male… e così… gradualmente… col tempo e la preghiera… si potrà arrivare al perdono!

Vuoi cambiare una persona? Amala… amala anche quando è difficile. Amala anche quando non se lo merita! Il tuo amore la cambierà!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay