d. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 13 Ottobre 2023

289

La pericolosa superbia del redento

Gli interessi possono portare persino a dire che si semina il bene Si guariscono le persone col potere del demonio. Gesù con infinito amore e pazienza spiega a queste persone quali logiche assurde può generare uno sguardo ripiegato sui propri interessi.

Se poi Gesù scaccia i demoni per mezzo del principe dei demoni per mezzo di chi li scacciano gli stessi figli di quelle persone, figli che liberando tanti dal male li portano a Gesù? Gesù avverte anche che l’uomo liberato dal male può finire per impossessarsi di quel rinnovato benessere, dei doni ricevuti e insuperbire.

Può finire così in un malessere ed in una chiusura più grave, la superbia e la chiusura di crede di aver capito tante cose senza avvedersi di aver perso la bussola del lasciarsi portare con fiducia e umiltà da Dio e del lasciarsi aiutare con fiducia e umiltà anche dai suoi inviati: chi non raccoglie con Gesù disperde.

- Pubblicità -

Per gentile concessione di don Giampaolo Centofanti dal suo blog.