Commento al Vangelo del 7 agosto 2011 – don Giorgio Zevini

633

Prima Lettura 1Re 19,9.11-13 – Fermati sul monte alla presenza del Signore.
Salmo Sal 84 – Mostraci, Signore, la tua misericordia.
Seconda Lettura Rm 9,1-5 – Vorrei essere io stesso anàtema, separato da Cristo, a vantaggio dei miei fratelli.
Vangelo Mt 14,22-33 -Comandami di venire verso di te sulle acque.

Il vangelo d’oggi ci parla della potenza di Gesù che cammina sulle acque e che domina le forze della natura, le tempeste del mare. Quindi la Parola di Dio sconfigge ogni paura nel momento in cui questa Parola la facciamo nostra, la viviamo in unità con il Signore nella fede.

 

Fonte: Canto Nuovo