Arcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 25 Gennaio 2023

43

- Pubblicità -

Quello del brano di oggi è l’ultimo discorso di Gesù (risorto) ai suoi discepoli prima di ascendere al cielo. Con queste parole consegna il suo mandato e li invia in missione: non si limita però a lasciare delle parole, ma indica dei gesti concreti, dei “segni che accompagneranno quelli che credono”.

È bello notare che tali gesti sono tutti di apertura verso l’altro. La nostra missione di cristiani non consiste nel “vantarci” di aver incontrato Gesù e di aver ascoltato i suoi insegnamenti, ma è un invito insistente e costante ad uscire da noi stessi e condividere la ricchezza ricevuta dalla nostra relazione con il Signore.

FONTE: Ascolta e Medita – Centro Pastorale per l’Evangelizzazione e la Catechesi

I commenti sono curati da Marta e Enrico Puglisi