Vocazioni tra Piemonte e Val d’Aosta

613

Circa 150 seminaristi del Piemonte e della Valle d’Aosta si sono dati appuntamento ad Asti il 27 aprile per una giornata di formazione. La maggior parte di essa è composta da italiani, ma non mancano gli stranieri: nella terra del Cottolengo e di don Bosco ci sono seminaristi originari dell’India o della Tanzania. Tutti hanno il desiderio di servire Dio stando tra la gente. Tra le paure colpisce quella della solitudine. Che qualcuno teme possa tradursi in un peso che schiaccia.

(continua a leggere su Famiglia Cristiana)