don Fulvio Capitani – Commento al Vangelo del 3 Gennaio 2021

49

Commento a cura di don Fulvio Capitani

Parroco di San Jacopo in Polverosa (Firenze)
Assistente della Sottozezione Unitalsi di Firenze Centro
Assistente Ecclesiatico Comunità Toscana Foulards Blancs


DIO ILLUMINI GLI OCCHI DEL VOSTRO CUORE PER FARVI COMPRENDERE A QUALE SPERANZA VI HA CHIAMATI

«Dio, nessuno lo ha mai visto: il Figlio unigenito, che è Dio ed è nel seno del Padre, è lui che lo ha rivelato».

Che cos’è l’uomo perché tu te ne dia pensiero e ti curi di Lui? Cos’è il soffio del breve istante del suo bagliore sulla terra? cos’è il fragile inseguirsi di pensieri, desideri, sentimenti passioni ed emozioni? Cosa sono io, piccolo uomo in questo mio viaggio? Si stringe il cuore al pensiero di tanta fragilità precaria.

E anche se nessuno ti ha mai visto, e le tenebre sembrano tante e il nostro scrutare le stelle ed oltre sembra farci perdere: tu ti sei fatto incontro come una rivelazione di quella pienezza e sazietà di vita, che dal tuo intimo ci si offre come dono immeritato e che non avremmo osato chiedere.

Ma in cambio qualcosa l’hai presa: la nostra e mia fragilità, quei 33 anni in cui l’eterno fa suo l’esperire d’essere un povero uomo, d’accogliere questa umanità con la grazia e la virtù di quel tanto di amore, che fa ricca la nostra fragile vita.

Ricca della verità che noi proveniamo da Lui e che in Gesù siamo suoi figli amati di un amore eterno.