Commento al Vangelo per i bambini: domenica 27 gennaio 2013 – Ma il Vangelo è vero?

40

Le domande grandi dei bambini

Il Vangelo e vero? E perché è stato scritto?

I bambini sono intelligenti, intuitivi, assetati di verità e conoscenza. Le loro domande non sono banali o scontate, anzi molte volte risvegliano le domande che gli adulti stessi hanno messo a tacere e che invece portano nel cuore. 
Partendo da questo presupposto, l’Ufficio catechistico della diocesi di Roma ha realizzato una serie di video che incoraggino i genitori a rispondere ai figli. 
La giornalista e scrittrice Costanza Miriano, mamma di quattro figli, sottoporrà settimanalmente gli interrogativi dei bambini sui grandi temi della vita a padre Maurizio Botta, per lasciare che il Vangelo della domenica dia loro una risposta. 

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/i contenuti contrassegnati come “Google Youtube” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, è necessario abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Colonna sonora: Wild life – di Angelo Talocci (Spiritosound Roma)

«Il Vangelo e vero? E perché è stato scritto? »

I bambini desiderano conoscere più a fondo l’origine di ciò che sanno su Gesù, a noi adulti spetta il compito ineludibile di motivare l’autenticità dei testi che fondano la nostra fede.

Perché la Chiesa indica in Matteo, Marco, Giovanni e Luca gli unici Vangeli divinamente ispirati?

In questa terza domenica del tempo ordinario (anno C), Padre Maurizio Botta ci presenta, tra i tanti, tre criteri di veridicità che mostrano la fondatezza della nostra fede.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.