Commento al Vangelo del 3 Marzo 2019 – Catechisti Parrocchiali

87

PAGLIUZZA E TRAVE

La liturgia di oggi ci propone un intreccio di tre brevi parabole.

  1. Gesù, con l’affermazione che è nella prima: «Può forse un cieco guidare un altro cieco?», ammonisce severamente gli scribi e i farisei che pensano di poter insegnare come vivere, innalzandosi a ruolo di guide, mentre in realtà sono solo superbi e presuntuosi… Con loro ammonisce anche noi se ci sentiamo superiori agli altri!
  2. Con la seconda asserzione: «Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non ti accorgi della trave che è nel tuo?», il Maestro fa comprendere che scribi e farisei si compiacciono di giudicare il comportamento degli altri, ma si guardano bene dall’esaminare con lo stesso rigore la loro vita. Anche noi siamo più pronti a giudicare i piccoli errori degli altri, piuttosto che riconoscere i nostri grandi errori e peccati.
  3. Gesù con l’ultima parabola dell’albero che porta frutti buoni solo se è buono, ci invita a riconoscere la bontà delle persone dalle loro opere. Nessuno può credere di essere buono se i frutti delle sue azioni sono cattivi.

ImpegniAMOci a guardare con occhi positivi ogni persona, evitando giudizi negativi.

Approfondiamo una parola del Vangelo

PARABOLA
Deriva da una parola greca (parabolè) che significa accostamento, mettere in parallelo. Il termine ebraico è mashal. È un racconto drammatizzato, basato sul- la vita reale, che trasmette un messaggio forte, ma è anche un appello a cui dare risposta.
Le parabole, numerose nei sinottici, assenti in Giovanni, non sono un’esclusiva della Bibbia, ma quelle di Gesù non hanno paragoni nella letteratura universa- le, anche sotto l’aspetto letterario.

Preghiera

Signore Gesù,
spesso ci comportiamo come gli scribi e i farisei: ci riteniamo migliori degli altri, e giudichiamo i loro piccoli errori,
ma non riconosciamo
i nostri… Signore Gesù, aiutaci a non essere presuntuosi, superbi
e ipocriti; tu ci insegni che nessuno può credersi buono se i frutti delle sue azioni sono cattivi!

Fonte del materiale:

Catechisti Parrocchiali
Rivista di Marzo 2019 – 6

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.