Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2022

91

- Pubblicità -

Gesù chef! Anche questo fa Gesù per noi. Ci prepara da mangiare o meglio ancora ci sfama con il suo amore. All’alba di ogni giornata Gesù è lì, come in questo momento e ti prepara da mangiare offrendoti la sua Parola. È pane fresco di giornata, è il suo Spirito che si dona come gesto di amore. Ma non è tutto. Gesù ci invita a metterci in cammino a dare ciò che siamo e abbiamo. Ciò che Egli stesso ci ha donato perché nulla viene da noi.

E allora capiamo bene con questo vangelo che anche se la giornata di ieri si è conclusa con un fallimento… Oggi dobbiamo gettare di nuovo le nostre reti con la potenza di Dio nel mare della nostra quotidianità e avremo successo. Non quello che dà il mondo, ma quello shalom che è pace integrale, benessere del corpo e dello spirito. Con il Risorto nulla è perduto. Tutto rivive e ricomincia.

E allora “sai” che è Lui che fa tutto, che si rivela nelle circostanze che vivi. Non c’è bisogno di chiedere spiegazioni al mondo. Non le può dare. Sappiamo nel cuore che la Presenza del Risorto ci accompagna h 24. Ci basta per essere felici.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentela Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2022
Articolo successivop. Maurizio de Sanctis – Commento al Vangelo del 24 Aprile 2022