la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 28 Aprile 2022

80

- Pubblicità -

Con il Vangelo di oggi finisce il lungo discorso di Gesù a Nicodemo. Per chi ancora avesse dei dubbi, oggi ci viene detto che Gesu “dice le parole di Dio”, ne rivela il pensiero, usa le sue espressioni, i suoi modi di dire, proprio come quando, guardando e ascoltando una persona, si riconoscono in lei i tratti del padre!

Noi il Padre non lo conosciamo ma Gesù ce lo consegna. Potremmo riassumere così: solo Gesù può comunicare alla terra le cose del cielo.
“Il Padre ama il Figlio”, e il Figlio è colui che ama così come è amato. Per entrare nel Padre dobbiamo quindi essere coloro che amano per come sono amati.

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 28 Aprile 2022
Articolo successivoSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 28 Aprile 2022