la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 16 Marzo 2022

134

- Pubblicità -

“Voi non sapete quello che chiedete”. Noi spesso, anche chiedendo cose buone, non sappiamo quello che chiediamo. Letteralmente lo sappiamo ma ignoriamo quale sia il vero bene per noi, quale sia il nostro posto nella società, nella Chiesa…

Non sappiamo davvero che siamo unici e irripetibili o che ognuno di noi può essere semplicemente se stesso per rispondere al mistero della propria esistenza.

Allora la nostra fede è cercare di avere il coraggio di abbandonare per un momento i nostri desideri – per quanto buoni e santi possano essere – e affidarli al Signore.

Lo dice il salmo: affida al Signore la tua via ed egli compirà la sua opera. Così saremo davvero servi.

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

- Pubblicità -

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedentedon Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 16 Marzo 2022
Articolo successivoCommento al Vangelo di Domenica 20 Marzo 2022 – don Mauro Manzoni