don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 25 Marzo 2022

123

- Pubblicità -

“L’Annunciazione”

È sicuramente tra gli eventi più importanti della storia dell’umanità. Quel giorno in uno sperduto angolo di un piccolo villaggio come Nazareth, è avvenuto qualcosa che dopo millenni lascia l’uomo ancora senza parole e incapace di offrire spiegazioni esaustive. Nel SI di Maria al progetto di Dio, c’è stato come un nuovo Big Bang nella dimensione spirituale dell’universo, dal quale ha avuto origine qualcosa di infinitamente più vasto ed eccezionale di ciò che ha dato origine alla materia.

All’inizio della creazione infatti, non c’è stato alcun SI a Dio, ma tutto è stato disposto secondo il suo progetto. Ma nel SI di Maria sono congiunti insieme i paradossi e gli eventi più eccezionali della storia della salvezza. Maternità e Verginità nella medesima donna; Umanità e Divinità unite nello stesso concepimento; Libertà e Predestinazione nello stesso atto; Storia ed Eternità che confluiscono nello stesso istante, Fede e Ragione nella stessa scelta.

Che Solennità eccezionale siamo chiamati a vivere! Per questo non sottovalutare i piccoli Si che ogni giorno il Signore ti chiede di esprimere negli angoli più nascosti del tuo cuore. Anche se pieni di paradossi, saranno i momenti che daranno una direzione unica alla tua storia e con te a quella dell’umanità intera.

In breve

Dio può cambiare la storia del mondo con quei semplici SI che ti richiede negli angoli più nascosti del cuore.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 25 Marzo 2022
Articolo successivodon Alessandro Farano – Commento al Vangelo del 25 Marzo 2022