don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 21 Giugno 2020

164

“I capelli del vostro capo sono tutti contati”
 
Quante volte ci si chiede se Dio ascolta e conosce tutto quello che ci accade? Gesù ribadisce che nulla sfugge a Dio. Anche la vita di un passero, che può sembrare aver poco valore, è sotto lo sguardo premuroso di Dio. Perchè non dovresti esserlo anche tu? Tu infatti sei la creatura che più di ogni altra porta in sè la Sua immagine. Tutti i momenti della tua giornata, le difficoltà, i tuoi stati d’animo non sfuggono al Signore, pertanto non sei mai solo.

Quando avverti la solitudine prova ad innalzare lo sguardo del tuo cuore al Signore. Lui ti ha creato, ti guarda, ti ama, ti dona la forza di sopportare la difficoltà del momento e la luce per risolverla. Se durante il giorno ti alleni a rivolgere lo sguardo al Signore ti sarà poi più facile proprio nei momenti di debolezza far ricorso a Lui e non lasciarti schiacciare dalle paure, dalle ansie, dai timori che affollano la vita con le sue tante incertezze. Se tu fossi Dio il futuro ti spaventerebbe? Penso proprio di no. Ma anche se sei una creatura non hai da temere perchè è proprio Dio colui che è al tuo fianco.

In breve

Dio conosce tutto quello che attraversa la tua mente e il tuo cuore. Per questo è l’unico che più di ogni altro può fare qualcosa per te, farti uscire dalla tua solitudine, e donarti ciò di cui tu hai davvero bisogno.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

Commento a cura di don Vincenzo Marinelli