don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 22 Luglio 2020 – Gv 20, 1-2.11-18

408

La festa dell’Apostola degli Apostoli, Maria Maddalena, ha come pagina del Vangelo un racconto della risurrezione. Maria sta girovagando inconsolabile nel giardino vicino al luogo dove hanno sepolto Gesù. Non ha paura dei morti, soffre troppo per avere paura di un cimitero. Ma mentre è lì si accorge che c’è qualcosa che non quadra.

Il sepolcro è aperto e dentro la scena è surreale: <<Mentre piangeva, si chinò verso il sepolcro e vide due angeli in bianche vesti, seduti l’uno dalla parte del capo e l’altro dei piedi, dove era stato posto il corpo di Gesù. Ed essi le dissero: “Donna, perché piangi?”>>. L’assenza del corpo di Gesù è talmente tanto evidente, che due angeli possono sedersi sui due lati della pietra dove era deposto.

E anche se la reazione più ovvia doveva essere lo spavento, Maria di Magdala è solo concentrata sull’assenza del suo Signore: <<“Hanno portato via il mio Signore e non so dove lo hanno posto”>>. Quando si è disperati non si riesce a vedere nient’altro che il motivo della nostra disperazione. E poco importa se stai parlando con gli angeli.

Delle volte siamo così disperati che non riusciamo nemmeno ad accorgerci che quello che stavamo cercando è davanti ai nostri occhi: <<Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù che stava lì in piedi; ma non sapeva che era Gesù». Solo piano piano, e attraverso le parole di Gesù stesso, Maria comincia a capire che cosa sta accadendo.

Ma prima deve domandarsi sul serio perché sta soffrendo e che cosa sta veramente cercando: <<“Donna, perché piangi? Chi cerchi?”. Essa, pensando che fosse il custode del giardino, gli disse: “Signore, se l’hai portato via tu, dimmi dove lo hai posto e io andrò a prenderlo”». Ma c’è solo una cosa che può tirarla fuori da quei ragionamenti, da quel dolore, da quella confusione: è sentirsi chiamata per nome.

<<Gesù le disse: “Maria! Essa allora, voltatasi verso di lui, gli disse in ebraico: “Rabbunì! ” che significa: Maestro! >>. La risurrezione è l’incontro con chi ti ricorda chi sei.


AUTORE: don Luigi Maria Epicoco
PAGINA FACEBOOK
FONTE: Amen – La Parola che salva

AMEN ti offre in un unico volume giorno per giorno:

  • i testi della Santa Messa e la Liturgia delle Ore: Lodi Mattutine, Vespri e Compieta
  • il commento di Papa Francesco alle letture
  • meditazioni a cura di don Luigi Maria Epicoco e don Claudio Doglio
  • le Preghiere del cristiano, il Rosario, la Coroncina della Divina Misericordia e tante altre preghiere
  • il calendario liturgico

Pratico formato (cm. 11,5 x 14,4): 640 pagine – testo a caratteri grandi, ben leggibile.

ABBONATI A 12 MESI (12 NUMERI) A 34,90€
Prezzo verificato a maggio 2020