don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 21 Maggio 2020 – Gv 16, 16-20

160

«Ancora un poco e non mi vedrete; un po’ ancora e mi vedrete». Il grande tema del Vangelo di oggi è quello dell’assenza necessaria. Tutto ciò che conta per poter rivelare al massimo il suo bene deve passare attraverso l’esperienza dell’assenza, del distacco.

Se non avviene ciò, allora tutto quel bene si trasforma in idolo. E l’idolatria finisce sempre in tragedia. Se una madre trattenesse davvero sempre per sé un figlio allora rovinerebbe la vita del figlio. Se una maestra di scuole elementari volesse tenere sempre per sé i propri bambini senza accompagnarli alla scuola media, allora tutto il suo insegnamento diventerebbe una prigione. Se Giovanni Battista avesse trattenuto i suoi discepoli con sé allora non sarebbero mai diventati discepoli di Cristo.

Tutto ciò che conta deve passare attraverso l’assenza, il distacco. In questo senso la morte non è solo qualcosa che ci fa soffrire ma anche la grande memoria di questa assenza necessaria. È infatti proprio nel confronto con la morte che ci accorgiamo se quello che abbiamo vissuto è stato davvero o no un bene. Se infatti la morte di chi amiamo ci fa soffrire ma ci lascia in fondo un senso di gratitudine per tutto ciò che si è vissuto, allora quella morte non è destinata a durare a lungo, e si trasformerà in qualcosa di più grande.

Ma se la morte di chi amiamo ci lascia solo l’amaro del lutto, la rabbia del distacco senza nessuna gratitudine per la vita che è stata, allora quella morte è destinata a durare tutto il tempo di quella rabbia, di quel dolore. Gesù stesso ci dice che nel legame con lui arriva il momento dell’esperienza dell’assenza. I grandi mistici la chiamano notte oscura. È la sensazione di aver perso tutto, anche la fede.

Ma se si accetta di abitare quell’assenza, senza ribellarsi e con mansuetudine, allora pian piano ciò che viene fuori da quel buio è una luce indelebile. Questa luce è solo l’ombra della resurrezione finale quando Cristo non soltanto tornerà, ma ridarà a ciascuno ciò che ci sembrava di aver perduto per sempre.


AUTORE: don Luigi Maria Epicoco
PAGINA FACEBOOK
FONTE: Amen – La Parola che salva

AMEN ti offre in un unico volume giorno per giorno:

  • i testi della Santa Messa e la Liturgia delle Ore: Lodi Mattutine, Vespri e Compieta
  • il commento di Papa Francesco alle letture
  • meditazioni a cura di don Luigi Maria Epicoco e don Claudio Doglio
  • le Preghiere del cristiano, il Rosario, la Coroncina della Divina Misericordia e tante altre preghiere
  • il calendario liturgico

Pratico formato (cm. 11,5 x 14,4): 640 pagine – testo a caratteri grandi, ben leggibile.

ABBONATI A 12 MESI (12 NUMERI) A 34,90€
Prezzo verificato a maggio 2020

Articolo precedentePapa Francesco – Udienza Generale del 20 Maggio 2020 – testo, video e audio
Articolo successivoPaolo Curtaz – Commento al Vangelo del 21 Maggio 2020