don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 17 Dicembre 2021

112

«Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo».

Conoscere la genealogia di Gesù vuol dire che non stiamo parlando di un mito né di un personaggio di una favola ma di qualcuno di concreto, di incarnato nella realtà. Dietro al nome di Gesù c’è una storia fatta di tanti altri nomi.

Ogni nome rappresenta una vita e ogni vita è una storia unica. Gesù abita la nostra storia, è dentro la nostra vita con la concretezza delle lacrime, delle emozioni, delle delusioni, della gioia, dei sogni, del dolore e di tutti quei pezzi che compongono il meraviglioso puzzle della nostra esistenza. Altro che qualcuno lontano da noi, Gesù è come noi, fuorché nel peccato ovviamente.

Ma questo non vuol dire che Gesù non si immischi con la nostra fragilità. A leggere bene la genealogia di oggi, ritroviamo nomi di personaggi assai discutibili, eppure Gesù assimila quelle storie di peccato per dimostrare che da tutti può sempre venire qualcosa di buono. Ripartiamo dai nostri errori per riscrivere la nostra storia.

Approfittiamo della venuta del Signore Gesù per iniziare un nuovo capitolo della nostra vita. Può essere difficile, ma non impossibile perché «nulla è impossibile a Dio».

Buon cammino di Avvento, insieme.


Fonte: il sito di don Ivan Licinio oppure la sua pagina Facebook oppure il canale Telegram

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 17 Dicembre 2021
Articolo successivola Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 17 Dicembre 2021