Biblioteca Francescana – Commento al Vangelo del 2 Ottobre 2020

131

Siamo nel cielo, ma sempre in contatto con la terra; contempliamo il volto splendente del Padre, ma non perdiamo di vista chi ci è stato affidato.

Angelo significa messaggero, quindi siamo pronti a far pervenire agli interessati quanto leggiamo nella volontà divina, perché questa possa realizzarsi per il loro vero bene. E poiché voi umani siete spesso distratti e preoccupati da altre prospettive, facciamo di tutto per custodire il vostro cammino da ogni tipo di pericolo.

Non sempre ci riusciamo, perché siete pur sempre liberi nelle vostre azioni e potete scegliere ciò che è male. Quando poi qualche giovane vita a noi affidata viene recisa dalla storia terrena, guardiamo Gesù sulla croce adorando il mistero del dolore innocente e subito portiamo il nostro protetto nella gioia del cielo.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2020 – Ed. Biblioteca Francescana

Fonte