Uomini e Profeti: Leggere la Bibbia – I Libro di Samuele cap. 16-23

803

Davide: il più piccolo, che pascolava il gregge – con Enzo Bianchi

Domenica 27 marzo 2011

Entra in scena, a partire dalla metà circa del I Libro di Samuele, Davide, il più grande dei re di Israele, celebrato in tutti i tempi per la sua forza, intelligenza, generosità, ma ricordato anche per le sue cadute e le sue colpe. Si presenta sulla scena come pastore, come musico, poi come abile guerriero, ma soprattutto come “il più piccolo della famiglia di Iesse”, a dimostrazione di quel capovolgimento dei valori correnti che il Dio di Israele sceglie nei suoi interventi nella storia. La figura di Davide, diventando una sorta di prefigurazione del Messia, è importante anche per la storia cristiana: Gesù infatti, il Messia atteso da Israele, si inserisce nella genealogia della casa di Davide, per dare compimento alle Scritture. In questa puntata analizzeremo, con Enzo Bianchi, priore del monastero di Bose, l’ascesa di Davide, parallela al declino di Saul, che sarà invaso da uno “spirito cattivo”.

[powerpress]

Mirror per il file mp3 (in caso di malfunzionamento del podcast RAI)