Strage di Marzabotto – Intervista a don Giuseppe Dossetti

1034

Dal film “La Pace e il Silenzio”, 1994, girato da Carlo di Carlo per la Provincia di Bologna.

Don Giuseppe Dossetti parla dal Monastero della Piccola Famiglia dell’Annunziata a Monte Sole. Crimini di guerra “delitto castale”, preparazione delle SS alle stragi.


Testo recuperato dal web:

13 dicembre 2006 – “La pace e il silenzio”: l’ultima intervista a don Giuseppe Dossetti. Venerdì 15 il filmato inedito sarà proiettato a palazzo Malvezzi

A dieci anni dalla morte di don Giuseppe Dossetti (15 dicembre 1996) la Provincia propone un’iniziativa pubblica incentrata sulla proiezione di “La pace e il silenzio”, un filmato inedito con l’ultima intervista rilasciata dal sacerdote di Casaglia.
Il documento, in un certo senso di valore testamentario, sarà commentato dal regista Carlo di Carlo, che incontrò Dossetti in occasione della produzione di “Un film per Monte Sole”, il lungometraggio realizzato nel 1994 dalla Provincia con il concorso di Rai Uno, in occasione del cinquantesimo anniversario dell’eccidio di Marzabotto.
Durante le riprese del film, in cui vengono ripercorse le vicende che hanno segnato per sempre quella terra e le comunità che la animano – dalla strage nazifascista del 1944 all’istituzione del Parco e della Scuola di Pace – il regista realizzò la lunga intervista a don Giuseppe: la prima dopo anni di silenzio, l’ultima della sua vita. Ne fu montata solo una parte, per questo la Provincia, in collaborazione con il regista, si è adoperata per favorire il restauro del materiale girato e per riproporlo integralmente, nei 35 minuti frutto del nuovo montaggio, come intervista esclusiva, autonoma, originale che si concentra su temi, argomenti e aspetti del fertile e attualissimo pensiero di don Dossetti.
La proiezione si terrà venerdì 15 dicembre, alle ore 16.30, nella sala del Consiglio provinciale (via Zamboni 13, Bologna). Sarà preceduta da una presentazione della presidente Beatrice Draghetti, alla quale seguirà un intervento del regista Carlo di Carlo.
Nell’occasione sarà allestita un’esposizione di fotografie scattate durante la ripresa di ‘Un film
per Monte Sole’.