Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 13 Gennaio 2023

115

- Pubblicità -

Marco oggi nel suo vangelo ci offre la bellissima pagina della guarigione del paralitico da parte di Gesù. Ciò che mi colpisce è la capacità di Gesù di leggere cosa c’è nel cuore. Aveva letto cosa c’era nel cuore degli amici del paralitico… Cosa c’era nel cuore dello stesso paralitico… E infine cosa c’era nel cuore dei farisei che lo stavano etichettando come visionario.

A Gesù importa molto cosa abbiamo nel cuore. Forse aveva letto in quello del paralitico la disperazione o la bestemmia per la sua condizione. Prima lo perdona, cioè gli guarisce il cuore e poi lo libera dalla paralisi. Per lui è più importante l’anima per poter entrare nell’eternità felice. E poi comanda al paralitico di prendere la sua barella e andarsene a casa.

La barella era quel poco di vita che gli era rimasta, in quanto grazie ad essa poteva essere spostato ma anche viverci sopra…Gesù dice : prendi in mano la tua vita…adesso sei tu a gestirla…ma in modo pieno. La guarigione interiore ci cambia la vita, ribalta situazioni di vita mediocri o deficitarie e ci fa camminare da soli verso la piena realizzazione di noi stessi. Tutto questo se crediamo che egli può guarire il nostro cuore.

- Pubblicità -

Che cosa oggi devo lasciare che Gesù guarisca in me? Chi sono i paralitici che porto a Gesù per essere guariti?

A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade