Missio Ragazzi – Commento al Vangelo di domenica 15 Gennaio 2023 per ragazzi

159

- Pubblicità -

Abbiamo incontrato molte volte Giovanni Battista, sappiamo che fin da piccolo il padre Zaccaria diceva di lui: “Tu sarai chiamato ad essere profeta dell’Altissimo, perché andrai davanti a Lui a preparare le sue strade”! Ora che Giovanni è grande ed ha iniziato a richiamare tutti alla conversione, vede Gesù e riconosce l’opera di Dio.

Non può perdere tempo dietro a descrizioni vaghe: a coloro che lo seguono e hanno grande stima di lui afferma: “Ecco l’Agnello di Dio, colui che toglie i peccati del mondo”! E poi: “io non lo conoscevo…” Possiamo dire lo stesso noi? Gesù è davvero mite, cioè paziente e benevolo, inoltre è colui che porta la pace di Dio, il perdono per tutto e a tutti.

I cristiani, piccoli e grandi, hanno la preziosa vocazione di contribuire a questa missione: sappiamo affermare chi è Gesù per noi? Oppure ci vergogniamo di Lui? Ci sentiamo pure noi portatori di mitezza, di impegno perché si stabilisca la fraternità e si viva la fratellanza? Facciamo in modo che chi ci incontra possa dire: Si vede che è un amico di Gesù, c’è un po’ di vangelo in lui!

- Pubblicità -

FONTE: Missio Italia
Commento a cura di don Valerio Bersano Segretario Nazionale Missio Ragazzi.

Scarica il disegno da colorare