HomeVangelo della DomenicaPer i giovaniMissio Ragazzi - Commento al Vangelo di domenica 10 Dicembre 2023 per...

Missio Ragazzi – Commento al Vangelo di domenica 10 Dicembre 2023 per ragazzi

Commento al brano del Vangelo di: ✝ Mc 1, 1-8

La Chiesa è di sua natura missionaria, portatrice di una Lieta notizia: Dio ama e mantiene fede alle sue promesse e vuole – più di tutti noi – la Salvezza di tutta l’umanità; è chiesto a tutti di preparare la strada a colui che viene, cioè a Gesù.

Nelle vicende della vita potremmo anche scoraggiarci, come gli Ebrei al tempo dell’esilio babilonese, che si convincono che Dio non potrà più intervenire a causa della loro ripetuta infedeltà. Quello che Marco ci dona nel Vangelo è un invito a ricominciare e a non disperare: nei suoi primi versetti l’Evangelista ci interpella sul nostro essere chiamati ad essere autentici discepoli.

Siamo quindi rivestiti di una responsabilità grande perché, se da un lato siamo chiamati a cogliere intorno a noi la presenza dei testimoni della fede, dobbiamo essere a nostra volta capaci di testimonianza.

- Pubblicità -

Abbiamo bisogno oggi più che mai di uomini come il Battista che non smettono di incoraggiare a proseguire sulla strada tracciata, abbiamo bisogno di convertirci tutti in profeti, cioè in “cartelli stradali”, dalla speranza accesa e dal linguaggio chiaro, come lo fu Giovanni Battista: e non importa chi siamo, se piccoli o grandi, sacerdoti o laici, consacrati o sposati.

I missionari percorrono tutti gli angoli della Terra per trovare dei discepoli del Vangelo, trasparenti a Dio e agli uomini. Non accontentiamoci di crederci cristiani: debbono parlare più le nostre azioni che le nostre parole: il cammino dell’avvento esige proprio questo!

FONTE: Missio Italia
Commento a cura di don Valerio Bersano Segretario Nazionale Missio Ragazzi.

- Pubblicità -

Icona

Mc 1, 1-8 | Missio Ragazzi 114 KB 25 downloads

Scarica il disegno da colorare

Articoli Correlati