Maria di Magdala: un’apostola tra memoria e futuro

617

Con il ciclo d’incontri Sui sentieri della Parola: Risvegliare il femminile evangelico, il Convento di Santa Maria del Cengio a Isola Vicentina e l’associazione Casa dei Sentieri e dell’Ecologia Integrale propongono alcuni momenti per la conoscenza e l’approfondimento interiore del tessuto femminile dei Vangeli.

Sabato 17 marzo il terzo e ultimo appuntamento ha avuto come relatrice Cristina Simonelli, presidente del Coordinamento teologhe italiane, con una conferenza dal titolo “Maria di Magdala: un’apostola tra memoria e futuro“.

Al centro di questo appuntamento, dunque, una figura, così importante nella vita di Gesù e della prima comunità cristiana, che è stata occultata nella sua forza apostolica sotto le spoglie della peccatrice: fare memoria di lei nei Vangeli e nelle tradizioni apocrife è parlare di noi oggi, della nostra speranza di una chiesa della reciprocità tra donne e uomini.