la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 23 Novembre 2022

146

- Pubblicità -

Davanti a sconvolgimenti di tutti i tipi, il Vangelo ci insegna che l’ultima parola nel mondo è di Dio, che salva.

Cerchiamo nella Sua Parola e nell’Eucaristia tutto il nutrimento necessario per andare avanti e superare gli inevitabili ostacoli quotidiani. Il Signore ci promette che quando la prova si farà più grave, non ci abbandonerà: “Nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto”.

Le ostilità potranno lasciare dei segni sui nostri corpi, ma non mineranno il nostro rapporto con Lui. Sapere di non essere soli è la consolazione più grande! E a noi viene chiesto di non smettere mai di crederci.

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno