La Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 14 Agosto 2023

237

“Il Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini”. Sono parole che nessuno vorrebbe ascoltare. Gesù non annuncia un avvenire radioso e senza problemi, al contrario invita i discepoli a non farsi illusioni, annuncia che la sua missione incontrerà il rifiuto e la sofferenza.

Con saggezza san Paolo VI ricordava al popolo di Dio una verità che dobbiamo custodire:

“dalla croce scaturisce un torrente di misericordia, che offre a noi, a tutti, l’inestimabile sorte di essere perdonati, di essere redenti. A tal punto che, con la liturgia della Chiesa, chiameremo beata la passione del Signore: perché è fonte della nostra rinascita e della nostra felicità” (Omelia, 12 aprile 1968).

A cura di fra Simone dal suo canale Telegram (https://t.me/centoparole)

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno