Il Video del Papa – Intenzione di preghiera del mese di Maggio 2024 – Testo, Video e Infografica

228

Nella sua intenzione di preghiera di questo mese, Francesco ci chiede di pregare con lui per la formazione di religiose, religiosi e seminaristi. “Ogni vocazione”, ci ricorda, è come “un ‘diamante grezzo’ da lucidare”, in un percorso di crescita continua. Perché “la formazione non si conclude in un determinato momento, continua per tutta la vita”.

Il Video del Papa, prodotto dalla sua Rete Mondiale di Preghiera, ci aiuta a riflettere su molti aspetti del messaggio di Francesco: l’importanza della vita comunitaria, della preghiera, della dedizione alla testimonianza del Vangelo, della vicinanza alla vita degli altri. Tutte cose che si imparano attraverso una formazione integrale, che inizia “dal seminario e dal noviziato, a diretto contatto con la vita delle altre persone”.

Preghiamo insieme: “perché le religiose, i religiosi e i seminaristi crescano nel proprio cammino vocazionale attraverso una formazione umana, pastorale, spirituale e comunitaria”.

Per la formazione di religiose, religiosi e seminaristi

Questo il testo della preghiera di Papa Francesco

“Ogni vocazione è un “diamante grezzo” da lucidare, da lavorare, da plasmare in tutte le sue facce.
Un buon sacerdote, una religiosa, devono essere prima di tutto un uomo, una donna, formati, plasmati dalla grazia del Signore.
Persone consapevoli dei propri limiti e disposte a condurre una vita di preghiera, di dedizione alla testimonianza del Vangelo.
La loro preparazione deve essere integrale, deve svilupparsi fin dal seminario e dal noviziato, a diretto contatto con la vita delle altre persone. Questo è fondamentale.
La formazione non si conclude in un determinato momento, ma continua per tutta la vita, negli anni, arricchendo la persona intellettualmente, umanamente, affettivamente, spiritualmente.
E così anche la preparazione alla vita in comunità: la vita comunitaria arricchisce molto, anche se a volte può essere difficile.
Perché vivere insieme e vivere in comunità non sono la stessa cosa.
Preghiamo perché i religiosi, le religiose e i seminaristi crescano nel proprio cammino vocazionale attraverso una formazione umana, pastorale, spirituale e comunitaria, che li porti a essere testimoni credibili del Vangelo.”

Leggi il comunicato stampa.

Link al video