Il cardinale Tettamanzi dialoga con Ilaria D’Amico su “Conoscere e credere”

423

La quarta catechesi dell’Arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi.

Questa sera prosegue la tradizionale catechesi quaresimale con cui il cardinale Dionigi Tettamanzi accompagna il cammino di preparazione alla Pasqua di tutti i fedeli ambrosiani. Per cinque settimane l’Arcivescovo risponde alle domande di alcuni giornalisti affrontando il tema della santità, sulla scia del quarto centenario di canonizzazione di San Carlo Borromeo e sullo sfondo della lettera pastorale Santi per vocazione e del piano pastorale In cammino con san Carlo.
La catechesi, intitolata “Incontro a Cristo. In cammino con san Carlo Borromeo”, riguarda i temi della carità, della crocifissione, della Chiesa, della fede e della preghiera. L’Arcivescovo propone cinque “vie” «per incontrare Cristo – secondo la propria vocazione personale – verso l’unica grande e comune chiamata: quella alla santità. Queste cinque vie si radunano attorno a tre sentieri insuperabili della vita cristiana: la contemplazione del mistero del Figlio, la vita santa della Chiesa e l’esistenza del credente, chiamato alla santità».
Nel quarto appuntamento, in programma stasera, l’Arcivescovo parlerà di “Conoscere e credere”, rispondendo alle domande di Ilaria D’Amico, giornalista di Sky e de La 7. Come sempre l’invito ai fedeli è quello di organizzarsi in gruppi di ascolto, nelle case o in parrocchia, a livello parrocchiale, decanale o di comunità pastorale, per creare un’occasione di ascolto, preghiera e condivisione tra laici, sacerdoti e religiosi.