I Carmelitani di Australia e Timor-Leste – Commento al Vangelo di domenica 5 Dicembre 2021

553

Preparare la via del Signore

Nelle letture di questa domenica emerge con evidenza il senso della preparazione. Il Vangelo sottolinea il ruolo di Giovanni Battista come colui che prepara la via a Gesù. La missione del Battista era quella di predicare e battezzare, per preparare il contesto della missione di Gesù.

L’idea del pentimento si riferisce non tanto a un sentimento di rammarico per i propri peccati personali, quanto piuttosto a un movimento di svolta per intraprendere una direzione nuova. L’appello di Giovanni alle folle era un richiamo ad abbandonare lo stile di vita vissuto fino ad allora per volgersi finalmente verso Dio.

La prima lettura tratta dal profeta Baruc invita a fare lo stesso. Dice di deporre l’abito del lutto e del dolore per potersi rivestire della bellezza e della gloria di Dio. È un appello al popolo perché diventi il popolo di Dio. Dio abbasserà i monti e spianerà la strada perché il suo popolo avanzi sicuro, guidato dalla luce di Dio e accompagnato da giustizia e misericordia.

Nel Vangelo, Luca fa riferimento a un testo simile trovato negli scritti del profeta Isaia. Raddrizzare i sentieri del Signore può intendersi come un richiamo a cambiare radicalmente la propria condotta, abbandonando il peccato per volgersi a Dio.

È l’azione amorevole di Dio che riempie le valli e abbassa le montagne, è lui che raddrizza e spiana le vie affinché noi possiamo aprirci del tutto alla presenza viva e trasformante di Gesù. Così “ogni uomo vedrà la salvezza di Dio” in noi e attraverso di noi.

Le letture dell’Avvento ci aiutano a prendere coscienza del profondo amore di Dio per noi e della sua presenza in noi per mezzo dello Spirito Santo. La consapevolezza che Dio ci tratterà sempre con amore e tenerezza ci sollecita a tornare a lui confidando nell’immensità della sua misericordia.

Il nostro cammino di Avvento ci sta indicando come preparare i nostri cuori a una rinnovata scoperta della presenza di Dio nella nostra vita; come riconoscere la presenza discreta di Dio nella nostra vita; come riconoscere la presenza discreta di Gesù fra noi e intorno a noi; come dare un’altra direzione ai nostri passi e volgerci verso Dio con fede, speranza e amore; e come essere presenza viva di Gesù in questo nostro momento storico.

Fonte