Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2023

425

La fede può resistere a ogni tentazione e ripensamento soltanto se affonda le sue radici nella consapevolezza che Dio si dispera se gli sfuggiamo, se ci lasciamo trascinare lontano dal suo volto. Gesù ci cerca, ci chiama, urlando: «Vieni fuori!».

Quest’invocazione riecheggia quando smettiamo di amare. «Vieni fuori» ci dice il Signore «da quella tomba che costruisci giorno dopo giorno attorno a te, quando ti credi onnipotente, quando l’altro cessa d’essere un fratello e diventa un intralcio sul tuo cammino, quando pensi che la vita si riduca a quaggiù, che sia solo una manciata d’anni da riempire di avventure, di piaceri terreni e di cose da possedere».

«Vieni fuori e lasciati fissare dagli occhi gonfi di lacrime del tuo Dio, che ti attende, che ti chiama ancora amico e che ti salva, lasciandosi inchiodare su una croce per amore».

Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale!