Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 11 Ottobre 2023

180

Dopo aver visto Gesù pregare, uno dei discepoli si fa portavoce del desiderio comune di essere istruiti nella preghiera. Vedere Gesù pregare ed entrare in comunione intima con il Padre avrà fatto intuire loro la bellezza e la forza di quella preghiera autentica e profonda che unisce al cuore di Dio.

È come quando la vita di qualcuno, le sue parole o un suo modo di agire ci colpiscono al punto tale da volerlo imitare, perché ha risvegliato in noi quel desiderio di pienezza, di bene, di felicità che portiamo dentro. La testimonianza che ognuno di noi è chiamato a dare nella propria vita dovrebbe sortire lo stesso effetto nell’altro.

Si può evangelizzare anche senza parlare, come fa Gesù in questa ed altre circostanze. Chiediamo allora al Signore di insegnarci a pregare e poi a tradurre in vita l’anelito del nostro cuore che nella preghiera trova il suo slancio.

Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale!