Festival della Comunicazione 2012

1090

Affrontare la sfida culturale di oggi con gli strumenti vecchi e nuovi della comunicazione nello spirito evangelico.

È questo un appuntamento che ogni anno, dal 2006, impegna le Paoline e i Paolini, insieme alla comunità ecclesiale,  a dar vita alla Settimana e al Festival della comunicazione.

La diocesi particolarmente coinvolta quest’anno è Caltanissetta. Infatti, sul territorio nisseno, dal 15 al 27 maggio, si susseguiranno oltre cinquanta eventi attorno al tema della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali “Silenzio e Parola, cammino di evangelizzazione”. 

Si comincerà  con monsignor Domenico Pompili, direttore dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei, al quale è affidato il tema: “La comunicazione attraverso l’arte”. 

Fra gli appuntamenti del Festival, la parte del leone, la fanno i Musical delle Compagnie locali. Ma vanno ricordati: il convegno di bioetica, il Forum delle religioni e quello delle testate giornalistiche di Sicilia. Attesa per il forum interreligioso del 17 maggio, a cui parteciperanno Michel Sabbah, patriarca emerito di Gerusalemme, Roberto Della Rocca, rabbino capo di Milano, l’islamista Ida Zilio Grandi e per la tavola rotonda del 24 maggio (a ridosso del 20° anniversario della strage di Capaci) sul tema “Parlare dell’indicibile in terra di omertà”, con la partecipazione dei procuratori Roberto Scarpinato e Sergio Lari. Tra i momenti teatrali ci saranno il debutto di Christi Passio, musical di don Rino Farruggio, e il musical di Carlo Tedeschi Un fremito d’Ali sulla vita di padre Pio.

Concluderà l’evento, il 26 e 27 maggio, il cardinale Gianfranco Ravasi.

Il concerto conclusivo del Festival svoltosi a Padova l’anno scorso: