don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 21 Agosto 2023

216

“Un tale gli chiese: «Quali comandamenti?»”

La domanda di quest’uomo che si avvicina a Gesù è particolare. Vuole sapere attraverso quali atteggiamenti e comandamenti avere la vita eterna. Ma non è che non li conosca, anzi dopo la risposta di Gesù afferma già di osservarli.

A volte noi possiamo correre il rischio di fingere di non sapere, di far credere di essere alla ricerca di una risposta, ma non perché cerchiamo la verità o vogliamo fare ulteriore chiarezza, ma perché speriamo che, dimostrarci ignoranti o poco consapevoli, possa scusare i nostri errori o attenuare  le nostre responsabilità.

- Pubblicità -

Questo tale afferma di conoscere i comandamenti, ma solo dopo che Gesù gliene ha dato la certezza e quindi lui è sicuro di essere nel giusto, sulla buona via. La sua non è una ricerca sincera, ma solo una ricerca di conferma di sè stesso, del proprio modo di operare.

Infatti, quando Gesù gli propone qualcosa in più per camminare nella perfezione, egli rinuncia, e si accontenta di aver avuto solo l’approvazione del suo stile di vita. Chiediamo a Gesù di non accontentarci solo di essere approvati in quel che facciamo, ma di andare oltre e intraprendere il cammino di perfezione a cui Gesù ci invita.

In breve

Gesù ci invita a un cammino di perfezione, l’uomo invece tende a accontentarsi di ricevere semplicemente l’approvazione dei suoi comportamenti e del suo stile di vita.

Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube