don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 31 Gennaio 2023

373

Ieri una storia di esorcismo cioè di liberazione. 

Oggi una storia di guarigione fisica e di risurrezione. Non sono solo i miracoli che compie Gesù, ma il modo con il quale manifesta la vicinanza del Padre che ha cura dei suoi figli.

Dio infatti compi ogni giorno miracoli nella nostra vita, ma presi dalle nostre cose non ce ne rendiamo conto o non ci facciamo caso, forse perché stiamo attendendo il miracolo che vogliamo noi… È come se ci stessimo concentrando sulla cornice e  perdiamo la bellezza dell’opera che è al centro.

Un padre non ha abbandona i figli, se ne prende cura. Oggi la cronaca non ci dà una buona testimonianza di genitorialitàche invece si realizza perfettamente se guardiamo a Dio. Un padre sa di cosa ha bisogno il figlio prima ancora che glielo chieda. Un padre saggio non esegue gli ordini del figlio, ma prepara il terreno per accogliere il dono che il figlio attende. 

Compito del figlio è attendere con fiducia i tempi del padre, consapevole che il padre vuole il suo bene e lo realizzare anche quando sembra sordo alle richieste.

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE