don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 24 Settembre 2023

442

Siamo tutti i Suoi numeri uno!

Vivere la giornata senza attendere nulla in cambio.

Quante volte anche noi siamo rimasti delusi di qualche trattamento ricevuto! Eppure avevamo lavorato sodo, ci eravamo sempre comportati bene, avevamo sempre avuto il massimo rispetto.

Nell’ottica del servizio cristiano non è così: se servo Cristo non è perché mi aspetto che Lui mi dia in cambio qualcosa di più. Se servo Cristo è perché lo amo e lo amo in tutte le circostanze e persone che incontro. Essere cristiani non è facile perché richiede un superamento della logica umana del do ut des, dò per ricevere in cambio.

Pensandoci: se affido i miei soldi a una banca anzichè a un’altra è perché quella mi garantisce un tasso di interesse, quindi un ritorno economico, più conveniente.

In amore funziona diversamente: se amo una persona per ricevere in cambio da lei qualcosa, allora non sarà un vero amore, ma un interesse. L’amore è il desiderio di vivere ogni giorno con la persona amata, il desiderio di trascorrere con lei ogni momento della mia vita perché sento che lo valorizza, perché la sua presenza mi dà la giusta carica, magari senza fare niente.

Così i contadini che si aggiungono all’ultimo momento alla vigna e attraverso il loro poco contribuiscono al molto degli altri. Apparentemente la loro presenza non è significativa, ma il fatto di volerci stare e di fidarsi del Signore che li ha chiamati è un gran merito. Loro non se lo aspettavano, perché la giornata era quasi finita.

Questo ci insegna che il Signore ha le sue logiche e i suoi tempi per agire, magari anche all’ultimo momento può intervenire in modo spiazzante. Anche se non comprenderemo e non ci sembrerà giusto, Lui sa dove vuole portarci perché per Dio Padre siamo tutti figli, tutti uguali, tutti numeri uno!

  • Chiedi al Signore di liberare il cuore dalle logiche umane.

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE