don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 24 Settembre 2022

267

È curioso come Gesù parli, ma chi lo segue è più affascinato da quello che fa. Come se le sue parole fossero distinte dalle sue opere. Eppure Gesù avverte: “Mettetevi bene in mente queste parole”.

La Parola del Signore non può avere un ruolo secondario nella nostra vita: non possiamo preferire la pratica senza, per così dire, la teoria perché non ne capiremmo il senso. Infatti i discepoli pur non capendo quello che Gesù faceva o diceva non avevano il coraggio di chiedergli spiegazioni.

Molto spesso il nostro rapporto di fede è così: chiediamo al Signore di fare, mentre lui cerca di parlarci. Se solo ci aprissimo alla sua parola ci renderemmo conto che il Signore compie opere anche quando non ce ne accorgiamo e sapremmo leggere gli eventi in modo da scorgerne la sua presenza.

  • Oggi prega ripetendo: apri la mia mente Signore!

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE