Commento al Vangelo – Domenica 22 novembre 2009 – Bella Notizia

502

Questa è una rielaborazione audio/video sulle letture della Messa di: DOMENICA 22 novembre 2009 – FESTA DI CRISTO RE DELL’UNIVERSO (Anno B) a cura di Antonio Di Lieto. Il titolo della Messa, che unifica tutte le letture, secondo l’autore è: Un magnifico regno d’amore !

[powerpress]

Commento alle Letture

PRIMA LETTURA (dal libro del profeta Danièle 7,13-14)

Un giorno il profeta Danièle disse: “Questa notte ho avuto una visione: ho visto un Uomo salire in cielo e, dopo aver raggiunto il trono di Dio, presentarsi al cospetto dell’Onnipotente. E Dio gli dava tanta gloria e potere, fino al punto di affidargli il Suo REGNO: UN MAGNIFICO REGNO D’AMORE. E lo servivano tutti i giusti della terra, di ogni lingua e nazione. Il Suo potere infatti è eterno: ed il Suo REGNO non finirà mai!”.

SALMO RESPONSORIALE (Salmo 92,1-2.5)

Il Signore REGNA: avvolto di splendore. L’Onnipotente REGNA: avvolto di maestà. Dio si manifesta: in tutta la Sua forza. Signore, il mondo che hai creato è stabile: non può vacillare. Ed è stabile anche il Tuo trono: perché REGNI sull’universo fin dall’eternità. Davvero i Tuoi insegnamenti, sono degni di fiducia. La tua casa è piena di santità, Signore: lo è oggi e lo sarà per sempre!

SECONDA LETTURA (dall’Apocalisse di Giovanni 1,5-8)

Gesù Cristo è il testimone della verità, il primo ad essere resuscitato dalla morte: il RE più potente di tutti i re della terra! Eppure ci AMA talmente tanto, che per noi ha versato il Suo sangue: pagando Lui per i peccati nostri. E così ci ha dato la possibilità di entrare nel Suo MAGNIFICO REGNO D’AMORE, facendoci diventare sacerdoti di Dio Suo Padre: a lui sia data gloria e potenza, nei secoli dei secoli amen! Ora Gesù Cristo si trova in cielo ed un giorno tutti lo incontreranno: anche quelli che lo hanno trucidato. Molti uomini infatti, nel vederlo dovranno battersi il petto. Sì, perchè Cristo è la “A” e la “Z”: il Principio e la Fine di tutto il creato. Colui che è, che era, e che sempre sarà: il RE onnipotente di tutto l’Universo !

VANGELO (Giovanni 18,33-37)

Gesù davanti a PilatoPilato, il governatore romano, chiese a Gesù con arroganza: “Davvero sei il RE degli ebrei? Quello che vorrebbe cacciare noi romani dalla Palestina?”. Gesù allora rispose con calma: “Sei tu che lo pensi: o sono altri, che di me ti hanno riferito questo?”. E Pilato: “Io non sono ebreo: la tua gente ed i capi dei sacerdoti mi hanno detto questo di te, quando ti hanno portato qui. Allora, cosa hai da dire a tua discolpa?”.

Gesù rispose con estrema chiarezza: “Io sono un RE: ma il mio REGNO non si trova su questa terra. Se fossi stato un RE di questo mondo, non credi che i miei discepoli avrebbero combattuto per non farmi catturare?”.

Pilato allora esclamò spazientito: “Insomma? Sei o non sei un RE?”. E Gesù: “L’hai detto tu: sono un RE. Ma sai benissimo che non sono un pericolo per Roma: perchè fingi di non vedere la verità? Io per questo sono venuto sulla terra: per portare nel mondo la Verità. Chi cerca veramente la Verità quindi, ascolta le mie parole: e le comprende. Ed un giorno vivrà eternamente felice, nel Mio REGNO: UN MAGNIFICO REGNO D’AMORE !”.

Sul sito http://www.bellanotizia.it puoi scaricare tante altre “bellenotizie”, anche in forma di registrazione-audio e presentazione-video, oltre a diversi miei articoli, scritti, corrispondenze-mail ed ipotesi innovative.
Note: L’autore precisa che, anche se la lettura di queste bellenotizie aiuta a comprendere la prima parte della Messa (Liturgia della Parola), non potrà mai sostituire la seconda parte (Liturgia eucaristica), in cui ci viene data la possibilità di “abbracciare” veramente il Corpo di Cristo.