Briana Santiago – Commento al Vangelo di domenica 26 Febbraio 2023

917

Impulso o ispirazione?

Qual è l’origine di ogni nostro pensiero, di ogni nostra parola? La consapevolezza della sua origine non è scontata: noi potremmo parlare per reazione, per abitudine, per soddisfare un impulso, per essere accettati, o perché seguiamo un’ispirazione.

Sant’Ignazio di Loyola scrive: «Dobbiamo fare molta attenzione al corso dei nostri pensieri. […] Può darsi […] che nel corso dei pensieri si presenti qualche cosa cattiva […] oppure qualche cosa che indebolisce l’anima, la rende inquieta, la mette in agitazione e le toglie la pace, la tranquillità e la calma che aveva prima: questo allora è un chiaro segno che quei pensieri provengono dallo spirito cattivo».

Per tre volte il diavolo cerca di tentare Gesù e fargli scegliere di seguire un impulso guidato dallo spirito cattivo anziché seguire la voce di Dio. Lo tenta con l’ambizione del potere, con uno spirito ribelle e sfidante, e con la sembianza di una gloria propria che esalterebbe solo Lui. Per tre volte Gesù risponde non per reazione, non per soddisfare un impulso, non per essere accettato, ma per seguire la volontà del suo Padre. […]

- Pubblicità -

Continua a leggere il commento sull’Osservatore Romano.

Foto