Pubblicità
Vangelo del Giorno
Home / Vangelo del Giorno / Il Vangelo del Giorno, 10 Gennaio 2017 – Mc 1, 21-28

Il Vangelo del Giorno, 10 Gennaio 2017 – Mc 1, 21-28

Il testo ed il commento al Vangelo di oggi,
10 Gennaio 2017 – Mc 1, 21-28

I Settimana del Tempo Ordinario – Anno I

  • Colore liturgico: Bianco
  • Periodo: Martedì
  • Il Santo di oggi: S. Milziade; S. Gregorio di Nissa; B. Gregorio X
  • Hai posto il tuo Figlio sopra ogni cosa.
  • Letture del giorno: Eb 2, 5-12; Sal.8; Mc 1, 21-28

Mc 1, 21-28
Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafarnao,] insegnava. Ed erano stupìti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi.

Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui.

Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!».
La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Commento al Vangelo del giorno – Mc 1, 21-28

Commento a cura dei Monaci Benedettini

Chi è mai questo?…

L’evangelista Marco ci narra come Gesù, in giorno di sabato, giorno festivo cioé, entrò nella sinagoga a Cafàrnao e insegnava. Sono stato, anni fa, in Terra Santa e là, a Cafarnao, ho ammirato i ruderi di questa sinagoga che dev’essere stata proprio bella.

Gesù insegnava ed erano tutti meravigliati del suo insegnamento; e mentre tutti pendevano letteralmente dalle sue labbra, all’improvviso il silenzio venne rotto dalla voce rauca e gelida di un diavolo presente in un posseduto, che urlò: “Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi Tu sei: il Santo di Dio!”. E Gesù sùbito gli ordinò: “Taci! Esci da lui!”.

Il diavolo, all’istante, gridando forte, uscì da lui… Gesù è il Liberatore! Egli è il Salvatore! infatti è venuto sulla terra ed è morto sulla Croce per liberarci dalla schiavitù del peccato che viene dalla tentazione e dalla suggestione di satana; è venuto per distruggere il suo regno di superbia, di ribellione, di cattiveria, di odio e di ogni male.

La gente restò con il fiato sospeso, in silenzio e, pieni di sacro timore, si chiedevano l’un l’altro: “Che è mai questo?… un insegnamento nuovo, dato con autorità; comanda persino agli spiriti impuri, e gli obbediscono…!”. …Chi è Costui?… E’ Gesù, il Figlio di Maria di Nàzareth: E’ il Figlio Dio in Persona, che è disceso sulla terra ed è nato per noi a Betlemme.

Egli ci porta l’insegnamento nuovo, che è quello di Dio Padre: il Vangelo di Dio. E parla con autorità perché Egli è Dio, ed è anche Giudice eterno e Re di eterna gloria. Noi lo adoriamo insieme agli Angeli e lo vogliamo seguire, come i Santi Apostoli. E satana starà sempre lontano da noi perché apparteniamo a Lui, a Gesù Cristo Signore, ora e per sempre, perché Egli ci ha acquistato con il suo Sangue prezioso, morendo per noi sulla Croce.

A Lui sia gloria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *