7 spunti musicali quaresimali dagli artisti della #christianmusicweek e non solo

8

Tra i molteplici spunti quaresimali che ci vengono offerti in questo tempo di quarantena per via del Coronavirus, vogliamo offirvi alcune riflessioni musicali. Vi abbiamo già presentato 3 cd utili per la quaresima 2020, però oggi vogliamo approfondire alcune canzoni che possono offrirvi preziosi spunti per prepararci alla Pasqua. Ci rifacciamo ai protagonisti della settimana della musica di ispirazione cristiana, ma anche ad altri interpreti che hanno saputo valorizzare alcuni grandi classici.

Intanto la quaresima è un tempo eletto per riscoprire l’origine della nostra fede. Perchè siamo cristiani? Chi ce lo fa fare di seguire Gesù?

Il Vigno, ironico e poliedrico cantautore umbro, ci ricorda che “Il vangelo funziona”, perciò usiamolo, leggiamolo, condividiamolo, viviamolo.

Cerchiamo di sbarazzarci dei fardelli e delle zavorre di cui abbiamo riempito la nostra vita per poter volare alto. Quali sono le nostre catene? Quali paure ci bloccano? I Kantiere Kairòs assieme a Elisabetta Eneh di The Voice, ci insegnano una preghiera che potrà tornarci molto utile.

In questi tempi di digiuno eucaristico, lo stimmatino Raffaele Padreraf Giacopuzzi ci invita ad “Essere pane” a imparare da Gesù a spezzarci e offrirci per gli altri.

Attraverso una reinterpretazione di Mina possiamo contemplare, come in una Via Crucis, i patimenti che Gesù ha sopportato per amore nostro. Il punto di vista è quello della Madonna che segue il figlio sulla via del Calvario. Il testo è tratto dal “Laudario di Cortona” del XIII secolo.

Mina – Voi ch’amate lo criatore https://www.youtube.com/watch?v=GXppaM0d9KI

Un’altra intensa narrazione della passione di nostro Signore ci viene offerta dal collettivo metal, Enzo Donnarumma & the Glory ensamble nel brano “The trial”, tratto dal secondo album dell’ensemble: “In the name of the Son”. In questa canzone vengono riproposti i processi subiti da Gesù nel sinedrio e nel pretorio.

Con “Io non so pregare”, tratta da “Travolgimi”, i Reale ci consegnano una bella riflessione sulla difficoltà di pregare, sui momenti di aridità, nei quali non bisogna scoraggiarsi e riagganciarsi alla roccia che non muta.

Dopo un’adolescenza piuttosto travagliata, Alessio ha riscoperto il proprio valore riflettendo sul caro prezzo che è costato la sua libertà. Con “Tu Vali”, il rapper torinese ci ricorda che Dio ha pagato con il suo sangue il nostro riscatto, quindi il nostro valore è altissimo e non dobbiamo dimenticarlo.

In questa settimana dedicata alla musica di ispirazione cristiana, abbiamo avuto la possibilità di conoscere molti artisti e molte canzoni ricche di messaggi preziosi.

Questa volta ne abbiamo scelti 7, in modo quasi casuale, ma che possono esserci utili per vivere consapevolmente questo tempo liturgico.

Tanta è la musica con messaggi preziosi, ancora da scoprire, perciò restate sintonizzati e cercate l’hashtag #ChristianMusicWeek .

Articolo a cura di Felix, di rock Cristiano in Italia.