- Pubblicità -

Si celebra il 22 gennaio la Domenica della Parola di Dio. Per l’occasione, l’Ufficio Catechistico, l’Ufficio Liturgico, l’Ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso, l’Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto e l’Ufficio per la Cooperazione Missionaria tra le Chiese hanno preparato un Sussidio con alcune proposte per la preghiera e la meditazione sul tema: Parola di Dio e missione.

“La Chiesa in ascolto è la Chiesa missionaria: proiettata verso il mondo, desiderosa di crescere nella fede, interessata a ogni uomo e donna, attenta soprattutto a quanti abitano loro malgrado le periferie esistenziali”, sottolinea Mons. Giuseppe Baturi, Segretario Generale della CEI, ricordando che “l’ascolto della Parola di Dio educa il cuore a entrare in relazione profonda con le persone e con gli eventi della storia: Dio parla ancora attraverso le Scritture e la vita concreta”. Ecco allora che, osserva ancora Mons. Baturi nella presentazione, “è questa la strada che le nostre Chiese intendono percorrere insieme, nella fedeltà al Vangelo e nel servizio ai fratelli”.

Il Sussidio propone testi, commenti e immagini scelti con cura, in base alle competenze di ciascun Ufficio, per favorire la preghiera e la riflessione. L’auspicio, conclude infatti Mons. Baturi, è che questo strumento possa “favorire nelle comunità e nelle famiglie quell’esercizio interiore di ascolto, da cui ha origine non solo la fede, ma anche la speranza e la carità”.

SCARICA IL PDF: PAGINE SINGOLE | PAGINE DOPPIE

PRESENTAZIONE

«La fede viene dall’ascolto e l’ascolto riguarda la parola di Cristo» (Rm 10,17). Mentre è in corso il secondo anno del Cammino sinodale delle Chiese che sono in Italia dedicato ancora all’ascolto, sembra risuonare più forte questa celebre espressione di san Paolo: fides ex auditu. La fede in Gesù, morto e risorto, è un dono che raggiunge chi è disponibile ad obbedire all’annuncio di salvezza così come l’orecchio è aperto ai suoni che vengono dall’esterno: il cristiano non è dunque centrato su di sé, ma piuttosto “evangelica- mente sbilanciato” verso il mondo che lo circonda.

In base a questa idea di fondo il presente Sussidio, destinato alla Domenica della Parola di Dio che si celebrerà il 22 gennaio 2023, contiene una serie di proposte per la preghiera e la meditazione sul tema: Parola di Dio e missione. La Chiesa in ascolto è la Chiesa missionaria: proiettata verso il mondo, desiderosa di crescere nella fede, interessata a ogni uomo e donna, attenta soprattutto a quanti abitano loro malgrado le periferie esistenziali.

L’ascolto della Parola di Dio educa il cuore ad entrare in relazione profonda con le persone e con gli eventi della storia: Dio parla an- cora attraverso le Scritture e la vita concreta. È questa la strada che le nostre Chiese intendono percorrere insieme, nella fedeltà al Van- gelo e nel servizio ai fratelli.

Come è ormai consuetudine, il Sussidio vede la collaborazione stretta tra vari Uffici della CEI. Anzi, proprio il tema della missione ha consentito quest’anno la partecipazione per la prima volta dell’Ufficio Nazionale per la Cooperazione Missionaria tra le Chie- se, insieme con gli ormai tradizionali Ufficio Catechistico Naziona- le, Ufficio Liturgico nazionale, Ufficio Nazionale per l’Ecumeni- smo e il Dialogo Interreligioso e Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto. I testi, i commenti e le immagini sono stati scelti con cura in base alle competenze di cia- scun Ufficio per favorire la preghiera e la riflessione. La Parola che il Padre ha rivolto all’umanità nel Figlio risuona ancora: possa que- sto strumento favorire nelle comunità e nelle famiglie quell’eserci- zio interiore di ascolto, da cui ha origine non solo la fede, ma anche la speranza e la carità.

✠ Giuseppe Baturi Segretario Generale della CEI

Fonte