Tutte le risposte alle bufale sui profughi

34

Questo video, creato da fanpage.it, credo possa risponde a molte domande che qualche volta (o molto spesso – dipende da persona a persona) ci vengono in mente.

Gli immigrati arrivano in Italia, ma poi? Come vengono (davvero) redistribuiti fra le regioni italiane?

E ancora: come si monta un video per diffamare i richiedenti asilo? E quali sono le storie che invece si nascondono dietro le immagini che vediamo?

Io ho provato a seguire un’accoglienza in una casa del centro Italia, dall’arrivo in pullman dei richiedenti asilo, in autogrill, fino alle attività come il calcio o la cucina. Per capire come funzionano le accoglienze, cosa fanno i richiedenti asilo con i telefoni sempre in mano, se rubano le biciclette e quali sono le storie che hanno vissuto prima di arrivare in Italia.

Un ringraziamento particolare (in questo caso – n.d.r.) alle donne e agli uomini di Arci Madiba Onlus, che mi hanno permesso di seguire il loro lavoro in ogni situazione e con la massima libertà. Un impegno, quello di Arci Madiba Onlus, straordinario e costante, dove niente è lasciato al caso, con il condimento di un’umanità grande. Sembra una sequenza bucolica di aggettivi qualificativi, ma davvero, senza di loro, questo video non sarebbe mai potuto nascere. Perciò grazie. Buona strada e buon cammino.

Video di Saverio TommasiFonte

Articolo precedenteSanta Rita – la Santa dei casi impossibili
Articolo successivoOmelia Mattutina di Papa Francesco del 30 maggio 2017 a casa Santa Marta