Perché permette il Signore le tentazioni?

9

Il Vangelo del giorno 01/07/2014 risponde a una domanda della nostra vita quotidiana. Oggi chi ci propone una risposta è Don Sergio Tapia Velasco, questa risposta ci aiuta ad andare oltre le domande.

[ads2]

Mt 8, 23-27
Dal Vangelo secondo Matteo

‡ In quel tempo, essendo Gesù salito su una barca, i suoi discepoli lo seguirono.
Ed ecco scatenarsi nel mare una tempesta così violenta che la barca era ricoperta dalle onde; ed egli dormiva. Allora, accostatisi a lui, lo svegliarono dicendo: «Salvaci, Signore, siamo perduti!». Ed egli disse loro: «Perché avete paura, uomini di poca fede?» Quindi levatosi, sgridò i venti e il mare e si fece una grande bonaccia.
I presenti furono presi da stupore e dicevano: «Chi è mai costui al quale i venti e il mare obbediscono?».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 6 luglio 2014 – don Giorgio Zevini
Articolo successivoCommento al Vangelo del 6 luglio 2014 – don Lello Ponticelli