Per la Vita di tutti. Il Vangelo secondo Luca – seconda puntata

143

Giunge al secondo appuntamento la rubrica on line “Per la Vita di tutti. Il Vangelo secondo Luca” a cura dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali e pensata per fornire delle pillole di conoscenza su quello che sarà il Vangelo del prossimo anno liturgico che inizierà il 29 novembre 2015.
Un percorso a tappe che si inserisce nel cammino sinodale che la Chiesa di Nola sta vivendo avendo lo sguardo sempre rivolto al Figlio di Dio che, come ci ha ricordato Papa Francesco nella Bolla di indizione del Giubileo straordinario della Misericordia – la cui apertura è prevista per il prossimo 8 dicembre – “è il volto della misericordia del Padre…Gesù di Nazareth con la sua parola, con i suoi gesti e con tutta la sua persona rivela la misericordia di Dio”.

Guida in questo viaggio nel testo lucano sarà il prof. Ernesto Borghi, docente di Filologia ed Esegesi del Nuovo Testamento presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Giovanni Duns Scoto” di Nola, che, con entusiasmo, ha preso parte a questo progetto: «nel corso del “terzo vangelo” – ha sottolineato Borghi – Gesù ha testimoniato concretamente, dalla Galilea alla Giudea, da Nazareth a Gerusalemme, l’amore di Dio in termini di accoglienza e affetto verso donne e uomini, giusti e peccatori, giudei e stranieri. Una logica di considerazione profonda dell’altro, al fine di invitare ad un rapporto con Dio liberante e responsabile: è straordinario vedere la costante determinazione, da parte del Nazareno, a considerare ogni opportunità utile a far ritornare pienamente umana la qualità esistenziale delle persone che incontra».

Quattro gli appuntamenti previsti, di lunedì in lunedì – l’ultimo sarà disponibile il 23 novembre -, ognuno dei quali sarà dedicato ad un passo specifico del Vangelo di Luca: Gesù nella sinagoga di Nazareth (Lc 4, 14-30); il discorso delle beatitudini (Lc 6, 20-49); l’incontro con Zaccheo (Lc 19, 1-10); la missione degli apostoli (Lc 24, 44-49).

Qui la scheda di approfondimento

Articolo precedenteErmes Ronchi: “L’infinita pazienza di ricominciare”
Articolo successivoPapa Francesco – Udienza Generale dell’11 novembre 2015 in mp3 e video – La Famiglia – 32. Convivialità