Marcelo Bravo Pereira: Dio ama tutti… Ma non tutte le invocazioni sono uguali

74

A proposito di un fumetto di Gioba che riporta un dialogo tra Dio e un angelo: “Ti invocano in tanti modi diversi… Ma io li amo tutti allo stesso modo”. Una frase che sembra inocua e tollerante deve essere spiegata.

In primo luogo, è vero che Dio ama ogni uomo che viene in questo modo, ma il suo amore è unico e singolare, come quello di una mamma che non ama i suoi bimbi “allo stesso modo” ma ciascuno con un amor infinito.

Poi, è vero che ogni uomo può invocare Dio dal profondo del proprio cuore, anzi, lo Spirito Santo, come insegna Giovanni Paolo II (Redemptoris Missio 28) il Paraclito agisce nel cuore dell’uomo e in seno alle religioni. Ma non ogni invocazione ha lo stesso valore. Non tutte le religioni si collocano sullo stesso piano.

Anzi, se le religioni manifestano lo sforzo dell’uomo per arrivare a Dio, il cristianesimo è lo “sforzo” di Dio che in Cristo viene incontro all’uomo per introdurlo nell’intimità del mistero Trinitario.

Via

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.