Intervista a Padre Ermes Ronchi (di Monica Mondo)

43

Padre Ermes Ronchi è l’ospite di domenica. Friulano, abituato a guardare i monti dell’Altopiano, ha girato il mondo e poi è tornato a Isola Vicentina, dove nella quiete dei campi e dell’eremo svolge il suo ministero sacerdotale, scrivendo, accogliendo tantissimi cercatori di verità e ascolto della Parola di Dio.

Servo di Maria, filosofo scrittore, editorialista, volto e voce dei media, è stato predicatore per il Papa di Esercizi Quaresimali che sono diventati un libro, Le nude domande del Vangelo. A Soul racconta la sua vocazione, l’incontro con padre Vannucci, le prime esperienze da “ribelle”, in comunità nuove, ispirate dal Concilio, il talento di saper portare il vangelo con la predicazione: come dice il papa, le prediche sono spesso noiose, dunque è un’arte rara…

Dall’ammirazione per padre Vannucci padre Ermes inizia un cammino di fede ma anche di ribellione: “padre Vannucci mi ha cambiato la vita, mi ha convertito”. “Mi ricordo una sua frase bellissima: il Vangelo non è una morale ma una sconvolgente liberazione, e lui ci ha liberato.

Eravamo come ingabbiati in un cristianesimo di vecchia tradizione e ha fatto entrare un volto nuovo di Dio, e quello mi ha affascinato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.