Il peccato è come un buco nero – Giovanni 8,34

11

Il peccato è come un buco nero, più cose divora e più si espande…

“In verità, in verità vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato” 

Giovanni 8,34

Articolo precedenteCommento al Vangelo di domenica 2 dicembre 2012 – don Domenico Accorsini
Articolo successivoCommento al Vangelo di domenica 2 dicembre 2012 – don Giorgio Zevini